L’Area Marina Protetta Isole Egadi

L’Area Marina Protetta delle Isole Egadi è la più grande d’Europa e si estende per circa 54.000 ettari. Istituita nel 1991, l’Area Marina Protetta è gestita dal Comune di Favignana per conto del Ministero dell’Ambiente e circonda le isole di Favignana, Levanzo, Marettimo e gli isolotti di Formica e Maraone.

Nell’Area Marina Protetta trovano casa molte specie a rischio di estinzione, oltre alla Posidonia Oceanica, una pianta marina che compone la prateria più estesa e meglio conservata del Mediterraneo.

Tra le sue foglie, che arrivano a misurare anche un paio di metri, si annida una ricca fauna ittica fra cui anche la Pinna nobilis, un mollusco di grande rilevanza naturalistica.

L’incredibile varietà di habitat delle zone costiere e dei fondali, composti anche da numerose grotte sommerse e semi sommerse, rende le Egadi un’area a elevata biodiversità.

Tra le moltissime specie che la abitano ce ne sono alcune protette, come la Foca monaca, la Tartaruga marina Caretta caretta, alcuni cetacei e squali e, tra gli uccelli marini, l’uccello delle tempeste.

fondali a coralligeno, reef sommersi e grotte

54.000 Ha

È la superficie dell’Area Marina Protetta con 4 zone di protezione differenziate

Migliore

Nel corso del 2013 l’Area Marina Protetta ha ottenuto la migliore valutazione di gestione, da parte del Ministero dell’Ambiente

Prima

Area Marina in Italia ad avviare un progetto di tutela ambientale insieme ad un’azienda privata come Rio Mare

l’area marina protetta isole egadi