Il Centro di Recupero per Tartarughe Marine

La Caretta caretta è una specie di Tartaruga marina che vive nel Mediterraneo, la specie è fortemente minacciata e ormai a rischio di estinzione nelle acque italiane. Il carapace di questa Tartaruga è provvisto di 5 placche laterali e negli esemplari adulti può superare il metro di lunghezza.

I principali pericoli che corre la Caretta Caretta sono causati dall’interazione accidentale con la pesca (catture involontarie), con la nautica da diporto (impatti) o malattie (cause naturali).

L’Area Marina Protetta delle Isole Egadi ha realizzato il primo Centro Recupero Tartarughe Marine della Sicilia occidentale, nonché il primo in Italia gestito direttamente da un’Area Marina Protetta, per garantire una tempestività di intervento e soccorso agli animali feriti, noi di Rio Mare contribuiremo a sostenere i costi di gestione del centro per i prossimi tre anni.

Il Centro, ospitato all’interno del prestigioso Palazzo Florio, opera in estate per il soccorso e il ricovero di esemplari feriti o in difficoltà, che saranno ospitati in apposite vasche prima di essere curati e restituiti alla libertà al termine della convalescenza e funge da centro visite, Centro di educazione ambientale e laboratorio didattico, con l’obiettivo di sensibilizzare turisti, bambini e studenti sul rispetto delle specie marine protette.

Quali rischi corre la tartaruga caretta caretta

5 cm

È la lunghezza alla nascita, della Tartaruga Caretta caretta che da adulta arriva agli 80 – 140 centimetri per 100/160 kg

35 km/h

È la velocità che questa tartaruga può raggiungere nuotando con il suo caratteristico movimento degli arti anteriori

200

Sono le uova, grandi come palline da ping pong, che una Tartaruga marina arriva a deporre sulla spiaggia e che dispone in buche profonde scavate con le zampe posteriori

Annamaria Biancalana

Annamaria Biancalana

“Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip.”

Scopri di più